19.9.07

I Simpson - Il film

The Simpson Movie di David Silverman
(USA) 2007

Ero davvero convinto, chissà perchè, che questo film sarebbe stata una sonora delusione. Invece la prima sensazione che se ne riceve è che non sia stato fatto tanto per eseguire un passaggio obbligato dalla tv al cinema, per accontentare tutti e per accumulare montagne di soldi (a proposito, il film è record d'incassi qui in italia, il terzo di sempre nel primo week-end). Traspare la volontà di divertire il pubblico, dai più fedeli (a cui vengono "regalati" chicche comprensibili solo ai più sfegatati dei fan) fino agli spettatori casuali. Fortuna ha voluto, inoltre, che la scelta fra decine di sceneggiature cadesse su una storia che tocca corde più che mai moderne, ovvero il disastro ambientale verso cui il mondo si muove. Vediamo, così, Homer condannare l'intera Springfield a morte sicura; lo vediamo fuggire in Alaska con i familiari per sfuggire al linciaggio e vediamo il suo prevedibile riscatto finale. E c'è perfino un pò di suspance!
Il risultato finale è più che buono. Si ride moltissimo, anche se tutta questa annunciata cattiveria verso istituzioni tipo la chiesa non s'è vista (fatta eccezione per una delle scene più sottili e satiriche del film: in preda al panico per l'imminente attacco verso la città, sulla strada si riversano i clienti di Boe e i parrocchiani del reverendo. I primi, sconfortati, rifuggono in chiesa mentre i secondi scappano ad ubriacarsi in taverna!). Forse c'è un'eccessivo utilizzo di gag fisiche e un deludente calo della satira, ma ci può stare: è un film per tutte le età e non deve scontentare nessuno. Difficile, invece, ritrovare quei momenti fantastici in cui la serie diventava un vero e proprio specchio sociale, in cui ci si poteva vedere le debolezze americane ma anche quelle nostre; dove un pò tutti ci si poteva riconoscere. La regia, inoltre, non si spreca più di tanto: rimane un pò televisiva, a volte ha qualche sprazzo, ma probabilmente lontana dallo stile a cui l'animazione ci ha abituato negli ultimi anni.
Gli autori possono dirsi soddisfatti perchè la sfida di traslocare sul grande schermo è vinta e non credo che nessuno griderà alla delusione, anzi. E a proposito: i genitali di Bart si vedono davvero e il modo in cui vengono rivelati è geniale!

2 commenti:

Lilith ha detto...

La scena dei genitali ha fatto impazzire anche il mio ragazzo. Comunque... è la recensione più positiva che abbia letto fin'ora.

Massimo Manuel ha detto...

Credo che le recensioni negative dipendano dal fatto che molti si aspettavano una grossa differenza tra il film e il serial. Secondo me questa differenza non c'è stata, perchè non hanno fatto altro che stiracchiare i tempi normali televisivi. Ma poteva venire molto peggio e tutto sommato, invece, se la sono cavata. Non in maniera eccelsa; eppure il pubblico rideva di gusto e non perchè si sentiva obbligato.