1.12.07

Planet Terror

Planet Terror di Robert Rodriguez
(2007) USA

Ma guarda un pò se tocca proprio a me difendere Robert Rodriguez, un autore che non mi ha mai fatto particolarmente impazzire (pur riconoscendone le qualità). Per esempio, sono uno dei pochi sulla faccia della terra che ha mal sopportato le idee che stanno alla base di Sin City.
Planet Terror, invece, è un film che mi ha gasato da matti. E' un autentico film di genere che sa essere anche omaggio, uno di quei veri film grindhouse fatti apposta per entusiasmare la gente e strappare l'applauso quando il cattivone viene fatto fuori con litri di sangue ed effettacci splatter. Rodriguez, però, sa bene di trovarsi negli anni 2000 e che prendersi troppo sul serio in un'operazione del genere significherebbe rovinare il tutto (vedi Death Proof); per questo non rinuncia alla sua naturale dose di ironia che allevia i momenti più feroci e ti ricorda che sempre di un film di serie b si sta parlando, con tutti i pregi e i difetti del caso. Non solo ma Rodriguez si occupa per l'ennesima volta anche di molteplici aspetti dell'opera, come la colonna sonora o la direzione della fotografia, riuscendo a tenere tutto sotto controllo e dando al film una vera impronta autoriale, nonostante i limiti stessi dell'opera. Per il resto, c'è una galleria di personaggi fantastici, caratterizzati da poche battute che in altrettante scene riescono subito a farsi adorare o odiare (non personaggi che straparlano senza dirci quasi nulla e che poi vengono trucidamente uccisi, vedi Death Proof), merito questo anche di un'ottima direzione degli attori (su tutti, Rose McGowan riesce ad essere sensuale pur avendo un mitragliatore al posto di una gamba); infatti Rodriguez riesce a far sembrare un buon attore perfino Tarantino! Insomma, Planet Terror è una serie di azzeccate e riuscitissime intuizioni (quelle che mancavano a Death Proof) ben dirette da un uomo che ha una visione del cinema molto nitida e ci tiene a proteggerla.
Non voglio sostenere che Planet Terror sia il film dell'anno (anzi!) ma mi secca assai veder additato Rodriguez come il cugino scemo di Tarantino, quando invece è evidente che l'operazione Grindhouse è riuscitissima nel caso di Rodriguez e fallita in parte nel caso di Tarantino. Almeno per quanto mi riguarda.

1 commento:

Iggy ha detto...

Da recuperare a noleggio! Purtroppo lo persi al cinema, nonostante Rose McGowan mi attirasse verso di lei come una calamita! ^^