17.2.06

Associazioni sul piede di guerra

Anec, Anem e Acec sul piede di guerra. Non hanno proprio digerito la notizia dell'uscita del film Natale a Miami in dvd prevista per l'8 marzo, uscita che infrangerebbe le 15 settimane classiche di finestra che separano la distribuzione del film nei cinema da quella sugli altri circuiti. In un comunicato congiunto, le associazioni dell'esercizio cinematografico, esprimono tutta la loro preoccupazione: "L'episodio è tanto più grave se si considera che il film, oltre agli incassi del botteghino, genera l'ulteriore beneficio concesso dallo Stato ai film di produzione italiana (contributi sugli incassi). Nel condannare questo nuovo attacco all'equilibrio del mercato, non c'è da stupirsi se in tale situazione le aziende si tuteleranno, intraprendendo ogni azione in difesa dei propri interessi, a partire dalla richiesta di inserimento nel contratto di noleggio di una clausola che indichi in modo chiaro il rispetto di una window di almeno 15 settimane tra uscita in sala e altri mezzi".

2 commenti:

FILO ha detto...

da una parte è un episodio grave, dall'altra è anche vero che un film che si intitola NATALE A MIAMI puzza già di vecchio a metà gennaio..

Massimo Manuel ha detto...

Puzza anche di qualcos'altro... :)