22.9.07

Il mio parere sul dvd di IE, regione 1

Intanto, è d'obbligo ringraziare chi so io per il gentile regalo! Detto ciò, premetto che non sono un grande esperto di recensioni tecniche di dvd quindi ciò che scrivo è solo una personalissima impressione sul cofanetto curato da David Lynch in persona. Primo dvd, il film. Non sarò un grande esperto ma ciò che mi è saltato subito all'occhio è l'altissima qualità dell'immagine, molto più bella, nitida e ben calibrata di quanto non fosse nel cinema dove l'ho visto all'epoca dell'uscita. E' evidente che c'è stato un gran lavoro alle spalle di questo prodotto ed è strabiliante che in questo primo dvd sia presente anche un lungo menù che aiuta ad ottimizzare le impostazioni del televisore e del sistema audio, per fruire al massimo potenziale della qualità digitale del film. Tre i canali audio a disposizione, unica la lingua (originale) e una sola forma di sottotitoli a disposizione (il francese). Infine, contrariamente a quanto annunciato in precedenza, il film è diviso in capitoli. Il perchè lo spiega lo stesso Lynch in uno degli extra: "In un libro ci sono i capitoli, in un film ci sono le scene. Io capisco che le persone, a volte, hanno bisogno di andare al bagno e quindi di mettere 'pausa' e avere il tempo di tornare; meglio i capitoli che scorrere in avanti o indietro il film manualmente, rischiando la frustrazione. Ovviamente, è sempre meglio vedere il film dall'inizio alla fine, come è stato costruito." I capitoli ci sono, dunque, per un mero motivo di comodità ed infatti nel dvd manca l'accesso diretto alla scene e queste ultime non sono state battezzate o numerate cronologicamente.
Il secondo dvd, gli extra. 7 sono i menù del secondo disco. Stills: una collezione di più di 70 tra fotogrammi del film e scatti dal set, alcuni già circolati in rete per la promozione del film. More things that happened: sicuramente uno degli extra più desiderato, ovvero le scene eliminate in fase di montaggio per un totale di 74 minuti di film inediti; un altro film, in pratica! Le scene sono tutte montate e musicate e aiutano perfino a comprendere meglio alcuni passaggi della storia: vediamo, ad esempio, il primo contatto tra la 'Lost girl' e 'Il fantasma' e la comparsa dell'orologio d'oro; vediamo una scena in cui Laura Dern assume la posa di uno dei conigli di Rabbits (brividi quando l'ho vista!) e una scena bellissima in cui la Dern si muove tra i vari mondi fino ad approdare in una camera dove vede se stessa parlare al telefono. C'è anche una lunga scena delle prostitute ad Hollywood e una in cui si vede Justin Theroux ammazzato come il suo predecessore, colpito allo stomaco da un oggetto tagliente. Questi 74 minuti sono goduria (perfino il monologo di quasi 20 minuti della Dern lo è!) e rendono il film ancora più ricco e completo, pur essendo rigorosamente stati estromessi. Quinoa: David Lynch, nella sua cucina, insegna agli spettatori a cucinare la Quinoa, un piatto che a lui piace mangiare a pranzo ogni volta che può. Un extra decisamente anomalo, girato in bianco e nero e con sottofondo musicale lynchiano. E' comunque molto interessante, anche perchè tra una pausa e l'altra della cucina, Lynch intrattiene il pubblico con qualche aneddoto. Ballerina: si pensava sarebbe stato il corto presentato a Cannes, invece è un nuovo video di 12 minuti circa girato in uno studio con sfondo nero davanti al quale una ballerina danza sulle note delle musiche di David Lynch, avvolta dal fumo. Alcune di queste immagini si sono già intraviste in IE (durante la sequenza finale del film) e nel corto Absurda visto a Cannes. Trailers: tre trailers del film. Stories: una lunga conversazione con David Lynch, divisa per argomenti. L'extra più interessante se si vuole conoscere qualcosa in più su Lynch, che parla a ruota libera del serial Rabbits, del digitale, dell'edizione del dvd, di musiche e suoni e quant'altro. Lynch 2: in assoluto il mio extra preferito perchè finalmente si può ammirare David Lynch all'opera sul set. Mezz'ora di immagini girate per il documentario L Y N C H 1 in cui vediamo il regista costruire set, dirigere gli attori, cercare le location, predisporre la sequenza delle scene. Uno spettacolo in cui, forse, è data occasione per avvicinarsi al metodo Lynch, ma sarebbe più giusto dire al metodo IE. In ogni caso, anche Lynch sul set ha i suoi scazzi e s'arrabbia e c'è un altro momento bellissimo in cui, per descrivere a Laura Dern cosa deve fare nella scena, le bisbiglia all'orecchio per non farsi sentire da nessuno. E poi le spalma sangue sulla faccia. E fabbrica ciò che occorre per la scena con le sue mani. Assolutamente imperdibile per chi ama Lynch o per chi ama osservare il comporsi di un film in generale.
Ancora, il mio consiglio è assolutamente acquistare questa edizione e snobbare tutte le altre: questa è completa, curata dallo stesso Lynch e il problema regione 1 è facilmente risolvibile in diverse maniere.

19 commenti:

Anonimo ha detto...

speri di uscirtene cosi?!!!!!!!!!! vogliamo una superrecensione sui contenuti extra......! centellina scene pr cena......devi guadagnarteli gli altri 60.000 contatti !!! eh eh

Massimo Manuel ha detto...

Non ne vedo l'utilità. =)

zed ha detto...

Azz... sottotiolo solo in francese... menomale che un pò lo conosco e un pò cnosco l'inglese, sennò mi sparavo! Mi sa che dovrò accontentarmi di vederlo sul computer, non ho idea di come fare per convertire il sistema visivo dal lettore dvd. Tra una mesata ti dirò. :)

Massimo Manuel ha detto...

Quasi tutti i lettori dvd hanno un codice segreto per sbloccare la regione. E' una combinazione che si digita sul telecomando del lettore (di solito con il cassettino del disco aperto) e che permette di cambiare la regione del lettore a proprio piacimento. Se mi dici il modello del tuo lettore, provo a cercarti un codice che ti possa tornare utile.

Stefano Miraglia ha detto...

ciao massimo, potresti dirmi dove cercare i codici per sbloccare il mio lettore dvd?

Massimo Manuel ha detto...

Fai un giro su Google. Immetti nella ricerca il modello del tuo lettore aggiungendo "dvd region code".

Oppure prova a vedere su www.dvdcodes.net.

Sono per lo più pagine in inglese, spero non sia un problema.

Klarka ha detto...

accidenti che contenuti speciali... è veramente da avere ad ogni costo!!! ma la Quinoa che cosa sarebbe esattamente? non è che posteresti la ricetta... ;)

Klarka ha detto...

accidenti che contenuti speciali... è veramente da avere ad ogni costo!!! ma la Quinoa che cosa sarebbe esattamente? non è che posteresti la ricetta... ;)

Massimo Manuel ha detto...

La ricetta la trovi facilmente anche su Google. Non ci voleva David Lynch, diciamo.

Klarka ha detto...

beh sì ma illustrata da lui deve essere tutta un'altra cosa, no?!

Massimo Manuel ha detto...

Beh, lui non fa altro che cucinarla e spiegarla davanti alla telecamera. E' il bianco e nero, il sottofondo musicale, i suoi aneddoti, tutte queste cose fanno la differenza. Oltre al fatto che la cucina di David è proprio bella!!

distillato7 ha detto...

Sono sconvolto dalla quantità di materiale di questa edizione,sopratutto x i 90 minuti tagliati!
ma queste scene si sa come andavano inserite nel progetto iniziale?
Peccato che zoppichi con l'inglese e conosca pochissimo di francese,ad ogni modo cercherò di prendere lo stesso questa edizione xchè per IE ho perso la testa!
L'ho visto almeno 6 volte,ho letto qualsiasi cosa a riguardo e non sono ancora stanco di parlarne.

Sapete se in rete girano file degli extra magari con sottotitoli in italiano?
sarebbe il massimo

Massimo Manuel ha detto...

Non si sa dove andavano piazzate le scene e credo non si saprà mai visto che è noto che Lynch non vuole che le scene tagliate vengano inserite nel film (analogo discorso per Fuoco cammina con me).

distillato7 ha detto...

Che peccato però non poter ampliare x davvero la vicenda dando magari un senso nuovo a certi fatti...

Massimo Manuel ha detto...

Beh, io l'ottica di Lynch la comprendo e la trovo decisamente giusta. Lui non vuole privare gli appassionati della possibilità di vedere le scene tagliate ma considera quelle scene non appartenenti alla forma finale del film. Cioè: se quelle scene sono state tagliate, è perchè lo ha deciso il regista stesso e non perchè imposto da qualcuno e quelle scene, se reinserite, snaturebbero la visione del film espressa dal suo autore. Lynch spiegò questo suo modo di vedere in occasione di una discussione riguardo le scene eliminate di Fuoco cammina con me: si disse del tutto favorevole a renderle visibili come extra ma non ad offrire la possibilità di immetterle nel film perchè la forma finale del film è stata già decisa e non deve essere snaturata.

Del resto, ha fatto lo stesso con la divisione in capitoli di IE: è una divisione puramente "utilitaristica" e non incentrata sulla possibilità di offrire allo spettatore di "rimontare" a piacimento il film.

distillato7 ha detto...

Se IE non ha subito pressioni in fase di produzione o tagli da parte di altri concordo che debba mantenersi come l'ha voluto Lynch.
Pensavo che la casa di distribuzione avesse esercitato qualche pressione riguardo la durata anche se,effettivamente,è difficile che qualcuno abbia imposto dei limiti ad un'opera geniale ma allo stesso tempo folle (e sopratutto anticommerciale) come questa.
Secondo te comunque meritano davvero tanto le scene tagliate?
Va bhe che x me IE è qualcosa di sacro quindi le vorrei vedere comunque...
insomma,non ci dici qualcosa di più?:-)

Massimo Manuel ha detto...

Guarda, le scene comprese negli extra sono notevoli. Alcune sono molto semplici e brevi (tipo Laura Dern che va a gettare la spazzatura nel secchio in cortile), altre molto più complesse e probabilmente utili alla storia. C'è una scena, ad esempio, in cui la Dern si muove tra i vari mondi fino ad arrivare addirittura in Polonia, fino ad approdare in una camera d'albergo dove vede se stessa parlare a telefono con Justin Theroux (metto il nome dell'attore e non del personaggio non a caso) mentre una voce fuori campo, in polacco, sembra parlarle.
Ma resta il fatto che IE è già un'opera finita e queste scene non aggiungono e non tolgono nulla al film, se non soddisfare la curiosità di noi appassionati che ne vogliamo sapere sempre di più. E per quelli che invece proprio non ce la fanno e devono per forza sapere ESATTAMENTE qual è la storia del film.

distillato7 ha detto...

Molto bene,cercherò di procurarmelo allora!
Tu dove l'hai preso x curiosità?

Massimo Manuel ha detto...

Dall'America ma bypasso tramite il sito www.play.com perchè ti arriva a prezzo inglese senza spese di spedizione.