21.11.06

Giù il cappello per Robert Altman

E' morto ieri sera Robert Altman, 81 anni, a Los Angeles. Da tempo malato, aveva ricevuto l'Oscar alla carriera proprio questo anno. Protagonista del cinema americano degli ultimi 30 anni, lascia come ricordo numerosi capolavori e la scia di una carriera di tutto rispetto. Si dice che proprio a causa del suo stato di salute cagionevole degli ultimi anni, aveva sempre specificato nei contratti di lavorazione che l'uomo autorizzato ad assumere il comando di un suo film lasciato in sospeso doveva essere Paul Thomas Anderson, indicandolo di fatto come suo erede. Ma è scomparso senza lasciare nulla di incompiuto.

2 commenti:

Ale ha detto...

Ci ha lasciato, come ultimo regalo, quel bellissimo gioiello di Radio America! Ciao, Ale.

zed ha detto...

Bè adesso mi torna tutto. Quando ho visto Magnolia, la mia prima considerazione è stata: mi ricorda America Oggi (comunque imbattibile) per numerose analogie, compresa la parte finale con l'apocalittica pioggia di rane (il terremoto in America Oggi) . Ora capisco perchè. Ho amato moltissimo Altman, e tutt'ora contunuo a considerare i suoi film dei veri capolavori. Un vero peccato che sia scomparso, sono sicura che ci avrebbe regalato ancora tanto.