23.11.06

Il Signore de Lo Hobbit

La vicenda si è svolta secondo quest'ordine: all'inizio di questa settimana Peter Jackson invia una mail a tutti i suoi fan nella quale annuncia di aver abbandonato il progetto Lo hobbit, trasposizione cinematografica dell'omonimo romanzo di Tolkien nonchè vero e proprio prequel alla trilogia Il Signore degli Anelli. Secondo Jackson, la New Line ha troppa fretta di avviare la produzione, senza badare alla causa in corso con la MGM (le due case di produzione si contendono i diritti del libro) e per il regista "la fretta e i soldi sono un pessimo motivo per mettersi precipitosamente al lavoro". Detto questo, Jackson ha fatto i suoi "migliori auguri a chiunque avrà il privilegio di girare Lo hobbit". Inoltre, allo scontento degli ammiratori della saga tolkeniana si è aggiunto Ian McKellen, che si è dichiarato "dispiaciuto" per la defezione di Peter Jackson.
La New Line, noncurante dell'avvenimento e della causa legale con la MGM, continua per la sua strada e cerca un successore che si occupi non solo de Lo hobbit ma anche di un altro fantomatico film che narri gli avvenimenti appena precedenti la trilogia (dunque, ciò che accade fra Lo hobbit e Il Signore degli Anelli). Ed è proprio di oggi la notizia che la New Line avrebbe proposto a Sam Raimi di raccogliere il testimone. Raimi non ha ancora fatto nessun commento. Si tratta di aspettare...

3 commenti:

zed ha detto...

Bè, a dire il vero a questo punto sono dispiaciuta anche io. La trasposizione di Jackson de Il Signore degli Anelli mi aveva soddisfatta quasi in pieno e sono sicura che anche Lo Hobbit sarebbe stato un ottimo film sul genere. Mi piace Sam Raimi però non so se sarebbe capace di rendere l'idea. Insomma Jackson ha avuto un rodaggio già positivo e avrebbe assicurato qualità certamente. Ma poi, scusa eh, ma non mi risulta che ci sia un altro libro tra Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli. La successione è Silmarillion, Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli (anche se non sono stati pubblicati in ordine). Lo Hobbit parla degli avvenimenti precedenti al Signore degli Anelli. Silmarillion invece va ancora più indietro, dalla creazione della Terra di Mezzo fino alla creazione degli anelli del potere. Bho?!

Massimo Manuel ha detto...

Si, non esiste alcun libro di Tolkien che si posiziona tra Lo hobbit e la Trilogia, infatti l'evenutale film che tratterebbe tale argomento l'ho definito 'fantomatico' proprio perchè non sarebbe una trasposizione ma un vero e proprio film originale...
Detto questo, spiace anche a me che Jackson si sia tirato fuori e trovo improbabile che qualcuno accetterà la sfida sapendo di non dover deludere sia i fan di Jackson che quelli di Tolkien... Roba da far tremare i polsi...

iggy ha detto...

Noooooooooooo!!!!!!! :(