1.8.07

Blade Runner The Final Cut

La travagliata storia del final cut di Blade Runner è nota e non se ne vedeva la fine. A sorpresa, invece, sarà l'Italia ad ospitare l'anteprima mondiale di Blade Runner The Final Cut, riedizione del film cult alla cui lavorazione Ridley Scott si è dedicato in tutti questi anni (fra poco ricorrerà ormai il 25mo anniversario). Il film, come dicevo, arriverà al prossimo Festival di Venezia in una nuova versione restaurata, rimasterizzata e scansionata ad una risoluzione 4k, con scene inedite, nuovi effetti speciali e con la colonna sonora in Dolby Digital 5.1.

8 commenti:

Trancer000 ha detto...

Ciao Massimo
Ho letto il tuo post su Blade Runner, film bellissimo, io pochi mesi fa ho comprato una versione "Rimasterizzata digitalmente" e cè scritto "Montaggio originale di Ridley Scott" . Nella descrizione è scritto "Questa versione omette la voce narrantefuori campo di Deckard, approfondisce la storia d'amore ed elimina il noto finale". Fra l'altro c è la scena con l unicorno, le scritte sulla patina del Dvd sono stranamente in spagnolo, e il lettore mi fa una strana vibrazione quando lo legge : potrebbe trattarsi del Final Cut o è da escludere?
E se non è il Final Cut cos è ? visto che non è certo il classico Blade Runner .

Grazie come sempre

Massimo Manuel ha detto...

Si, quella versione esiste, non hai avuto le allucinazioni. Dopo l'uscita di Blade Runner, Ridley Scott realizzò un Final Cut che però non fu, secondo il suo punto di vista, del tutto soddisfacente. Ecco perchè in questi anni si è adoperato per realizzare una versione definitiva. Insomma, il prossimo Blade sarà la terza versione e, se Scott vuole, quella definitiva.

Massimo Manuel ha detto...

ERRATA CORRIGE: nel precedente commento, per Final Cut intendevo Director's cut, ovvero la seconda versione del film. La prossima, cioè la terza, sarà il Final Cut.

Trancer000 ha detto...

Grazie .. come sempre delle precisazioni .. Ne approfitto per chiederti una cosa. E' da tempo che cerco l'Age d'or di Bunuel e L'anno scorso a Marienbad di Resnais: film che ritengo imperdibili. Pare proprio che non siano mai stati pubblicati in Italiano: almeno in DVD. E sinceramente non me la cavo molto con il francese: hai qualche consiglio da darmi ?
Grazie ciao

zed ha detto...

Bè, tutto bellissimo, la cosa mi va a genio poiché Blade Runner è uno dei miei film preferiti (l'unico a rispecchiare egregiamente il filone cyberpunk). Però mi chiedo una cosa e il sospetto mi raggela le vene. Infilare pezzi tagliati, rimasterizzare, ecc ecc, sigifica forse che verrà rifatto anche il dopiaggio? Per es. in Superman (di cui sono recentemente uscite le versioni dvd director's cut) hanno inserito scene tagliate in cui c'è Marlon. Il doppiaggio è stato rifatto, con mia grandissima delusione... e incazzatura. Cosa ne pensi?

Massimo Manuel ha detto...

@Trancer000: cercherò di raccogliere informazioni e di passartele. Sempre grazie a te.

@Zed: ridoppiare le scene tagliate mi sembra una grandissima st*****ta anche perchè non ne vedo la convenienza: spendere soldi per uno studio di doppiaggio per 'coprire' solo poche scene inedite mi sembra un'eresia, ad di là della discussione sulla abitudine di doppiare i film. Quindi, come te, spero che ciò non accada anche se, se il film deve tornare nelle sale, la vedo una cosa altamente probabile.

zed ha detto...

Anche io la vedo probabile. Se l'hanno fatto per Superman (e pure male, film del genere meritavano molto di più), figurati se non lo fanno per Blade Runner. Io penso che il restauro di certe opere d'arte debba restare visibile, come si usa fare per le sculture, i quadri o gli edifici storici. Il restauratore lascia sempre vedere com'era e com'è, per non aletare la natura stessa dell'opera. Così dovrebbe essere anche per il cinema. Se si decide di inserire vecchi tagli, chiaramente mai doppiati e con il pericolo che molti degli originali doppiatori non siano neanche più in vita, sarebbe il caso di lasciare i nuovi inserti in lingua originale con sottotitolo. Che fa anche piacere sentire le voci originali degli attori.

Massimo Manuel ha detto...

Condivido.