13.2.06

Ian McKellen vs. Hollywood

Sabato scorso Ian McKellen ha ritirato l'Orso d'Oro alla carriera a Berlino, come avevo già annunciato. L'attore nel suo discorso di ringraziamento ha ironizzato sulla notorietà acquisita di recente nonostante la lunghissima carriera; notorierà ottenuta soprattutto con film come la saga di X-Men o la trilogia de Il Signore degli Anelli. McKellen, gay dichiarato, poi si è fatto serio e ha lanciato un duro atto d'accusa riguardo l'ambiente del cinema americano e l'omosessualità; dopo aver mostrato soddisfazione per il successo in questo senso importante di Brokeback Mountain, ha poi aggiunto: "L'industria cinematografica è davvero 'old fashioned' in California. E' molto, molto difficile per un attore americano che vuole avere una carriera essere sincero sulla sua sessualità, e ancor più difficile è per una donna se è lesbica. Questo non succede per gli attori dall'altra parte del continente americano, a Broadway, dove le persone molto facilmente riescono ad essere 'aperte' ed oneste".

3 commenti:

Filo ha detto...

prego: SIR Ian McKellen.. ;)

zed ha detto...

La prima volta che ho notato questo attore è stato nel film Demoni e Dei, dove recita appunto il ruolo di un anziano gay. Mi è piaciuto molto anche nel L'Allievo, dove invece è un anziano nazista. In effetti al momento non mi viene in mente un film dove lo abbia visto "giovane". Eppure sono un'appassionata di vecchi film. Forse mi sarà capitato e non ci ho fatto caso. Purtroppo è vero che a Hollywood, nonostante il "fottìo" di film (molti europei per la verità) sul tema dell'omosessualità, il clima sia ancora pesante riguardo al dichiararsi sul proprio orientamento sessuale. Molti attori scelgono di "glissare" per non rimanere intrappolati negli stessi personaggi, visto che a Hollywood la tendenza è quella di stereotipare gli attori e i ruoli. Tranne alcune eccezioni, sia chiaro. Jodie Foster, dopo una -tanto di cappello- carriera straordinaria, si è infine concessa il lusso di dichiararsi lesbica...tanto lavora, e chi si potrebbe permettere di non farla recitare...

Massimo Manuel ha detto...

@ Filo: Pardon!

@ Zed: Si, ma un pò mi ha scosso questa informazione...non pensavo che perfino ad Hollywood persistessero certi atteggiamenti e peggio ancora che bisogna prima affermarsi per avere il lusso di 'dichiararsi'...