15.1.08

6 a 0 per gli sceneggiatori

Si calcolca che a causa della mancata cerimonia di premiazione dei Golden Globes 2008, la NBC abbia perso sui 20 milioni di dollari e la Hollywood Foreign Press sui 6 milioni di dollari. Si calcolca che nella mancata produzione della cerimonia, gli investitori e gli organizzatori abbiano perso fra gli 80 e i 100 milioni di dollari. Si calcola che lo sciopero degli sceneggiatori in generale abbia causato fino ad oggi circa un miliardo di dollari di danni all'industria dell'intrattenimento televisivo e cinematografico, senza contare le centinaia di operai rimasti senza lavoro e il paio di dozzine di sceneggiatori a cui non è stato rinnovato il contratto appena scaduto.
In tutto questo, la rivista americana Entertainment Weekly ha assunto una precisa presa di posizione a favore degli sceneggiatori, scagliandosi contro l'arroganza e l'avidità degli studios.

5 commenti:

Judas Booth ha detto...

Cosa aspettano a dargliela vinta? :D

Massimo Manuel ha detto...

L'Oscar sarà il banco di brova...

lilith ha detto...

La questione è spinosa. Gli studios potrebbero proseguire con i licenziamenti di massa e cercare nuovi giovani talenti (che se ne potrebbero anche fregare delle vertenza sindacali pur di scrivere), o trovare un cazzo di compromesso. Ancora qualche mese e cinema e tv collassano... e non solo in America!

Massimo Manuel ha detto...

Il collasso è molto vicino e ne risentiremo tutti...

claudio ha detto...

e viva gli sceneggiatori!!!!!!!!!!